0% of page loaded...

Morte a Venezia

Abito da giorno estivo in lino bianco composto da abito e giacca interamente guarniti da pizzo di cotone entre-deux e da ricami in soutache bianco. Pettina con guimpe in pizzo macramè bianco. Cappello in paglia avorio guarnito da nastri in taffetas avorio e beige, fiori in vari toni di avorio e veletta di tulle-maline.

Capo originale, 1910.

Abito indossato da Silvana Mangano.

 
Foto dell'abito
Foto dal set
Materiali
Lavorazioni
 

Piero Tosi

...

VAI ALLA SCHEDA

 
  • Morte a Venezia incontrò molta resistenza in Italia in fase di produzione in quanto nessuno era disposto a rischiare del denaro per un film "che trattava di un caso di pederastia in un artista senescente". Visconti si rivolse oltreoceano, dove fu appoggiato dalla Warner Bros.
  • Del periodo di preparazione di Morte a Venezia restano tracce nello special televisivo Alla ricerca di Tadzio, che documenta le ricerche dell'attore, fatte in Scandinavia e nei paesi dell'Europa Orientale.
  • Su consiglio di Umberto Tirelli, Piero Tosi scelse come sua assistente Gabriella Pescucci. Luchino Visconti le impartì una lezione sui guanti bianchi di filo dei camerieri, indossati solo nelle case private e non al ristorante.
 

Morte a Venezia

Anno: 1971

Il film è tratto dal romanzo La morte a Venezia di Thomas Mann. Venezia, 1911, il compositore Gustav von Aschenbach si reca al Lido, all'Hotel des Bains, per un periodo di riposo al fine di riprendersi da una crisi cardiaca di cui aveva sofferto qualche tempo prima. Qui, il maturo protagonista resta colpito dalla bellezza efebica di un giovanissimo polacco, Tadzio, che frequenta la spiaggia dell'hotel. Se ne infatua, e l'innamoramento provoca nel suo animo una crisi

GUARDA IL TRAILER | VAI ALLA SCHEDA

 

L'atelier degli Oscar

I costumi della sartoria Tirelli per il grande cinema
Data: 2009-04-29

Chiudete gli occhi e cercate di rivivere la scena di un grande film in costume. C’è da scommettere che almeno uno dei personaggi che vi verrà in mente veste Tirelli. L’esercizio è del resto facile visto che il grande atelier romano fondato negli anni Sessanta da Umberto Tirelli, geniale “realizzatore di costumi e archeologo della moda” secondo la definizione di Guido Vergani, ha “vestito” i protagonisti di almeno una trentina di film che, non[...]

VAI ALL'EVENTO

Costumista: Canonero Milena


VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Cantini Parrini Massimo


VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Donati Danilo


VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Lai Alessandro


VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Millenotti Maurizio

.
VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Pescucci Gabriella

 
VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Poggioli Carlo


VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Roth Ann


VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Sartori Francesca Livia


VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Tufano Mariano

 . 
VAI ALLA SCHEDA

I vestiti dei sogni

La scuola italiana dei costumisti per il cinema
Data: 2015-01-17

A Palazzo Braschi una mostra dedicata all’eccellenza italiana dei costumi per il cinema. Protagonisti i Premi Oscar Piero Tosi, Danilo Donati, Milena Canonero e Gabriella Pescucci. Un percorso dalle origini ai giorni nostri, dalle dive del muto a "La grande bellezza". Su Twitter     #VestitiDeiSogni Un’eccellenza italiana. Un’arte nell’arte. Quella dei costumi, quella degli artisti e degli artigiani che hanno fatto grande il cinema, italiano e internazionale. Dalle[...]

VAI ALL'EVENTO

Costumista: Cantini Parrini Massimo


VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Carretti Franco


VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Donati Danilo


VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Millenotti Maurizio

.
VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Pescucci Gabriella

 
VAI ALLA SCHEDA

Costumista: Pizzi Pier Luigi


VAI ALLA SCHEDA